Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

Portale di Trasparenza per la Gestione Rifiuti

In applicazione della delibera 444 del 31 ottobre 2019 dell'Autorità di regolazione per l'energia, reti e ambiente (ARERA), come modificata ed integrata dalla delibera ARERA 15/2022/R/Rif del 18 gennaio 2022, circa gli obblighi di trasparenza da parte dei gestori del servizio integrato dei rifiuti, il Comune di Spoltore fornisce di seguito tutte le notizie e le informazioni.
Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA (TITR) allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019. Il punto 3.1 dell’articolo 3 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla y). Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.


3.1.a Gestori del servizio

Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti

3.1.b Recapiti
Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di reclami, richieste di informazioni, di rettifica degli importi addebitati, di rateizzazione, richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio, segnalazioni di disservizi, prenotazioni del servizio di ritiro su chiamata, richieste di riparazione delle attrezzature per la raccolta domiciliare, nonché recapiti e orari degli sportelli online e fisici (ove presenti)


Tariffe e rapporti con gli utenti:

Comune di Spoltore – Via G. Di Marzio, 66 - 65010 Spoltore
Email: protocollo@comune.spoltore.pe.it
Pec: protocollo@pec.comune.spoltore.pe.it 

Numero verde gratuito Comune di Spoltore: 800 255 684 

Ufficio TARI: 085 4964216 – 085 4964302

Email: Marinella Petrucci - m.petrucci@comune.spoltore.pe.it
            Luana Bonaduce - l.bonaduce@comune.spoltore.pe.it  


Raccolta e trasporto rifiuti
, lavaggio e spazzamento delle strade:

Rieco S.p.A – Via Molise, snc – 65012 Cepagatti 
Numero verde gratuito Rieco S.p.A.: 800 521 506
Email: ecosportellope@riecospa.it

3.1.c Modulistica e reclami
Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile. Sezione dedicata alle informazioni sulle modalità e la modulistica da utilizzare esclusivamente per reclami sul servizio di smaltimento rifiuti

Ogni utente può presentare reclami, segnalazioni e proposte di miglioramento relativamente all’erogazione del servizio.
Il reclamo, debitamente sottoscritto dall’utente, deve essere presentato, in forma scritta, mediante consegna diretta all’Ufficio Tributi ovvero mediante posta elettronica all’indirizzo email/pec del Comune di Spoltore, e deve contenere le generalità della persona che lo ha redatto, con indirizzo e recapito telefonico. Il responsabile del servizio valuta il reclamo e risponde all’utente con la massima celerità e comunque entro trenta giorni dalla presentazione dello stesso. Se il reclamo è riconosciuto fondato, il responsabile adotta i provvedimenti opportuni per eliminare il disservizio segnalato.

Al fine di agevolare l’utente, presso l’Ufficio Tributi sono disponibili gli appositi modelli per la presentazione scritta di reclami e suggerimenti. I modelli sono scaricabili anche dal sito Internet dell’Ente nella sezione dedicata  Tributi – canoni e tariffe  

Modulo reclami e proposte di miglioramento dei servizi (editabile)

3.1.d Calendario e orari di raccolta
Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione

Eco calendario 2023 - periodo gennaio/aprile

3.1.e Campagne straordinarie
Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta

ORARI Ecosportello Rieco:
- Santa Teresa - in Via Nora n. 2/A: martedì dalle 9.00 alle 13.00
- Villa Raspa - in Via Basilea 4: mercoledì dalle 9.00 alle 13.00
- Municipio - in Via G. di Marzio: giovedì dalle 9.00 alle 13.00
Resta inteso che per segnalazioni, prenotazione di servizi a chiamata e informazioni è disponibile anche il numero verde 800.521.506 attivo dal lunedì al sabato dalle ore 08:30 alle 14:30 e dalle 15:00 alle 18:00 (festivi esclusi).
Per lo smaltimento dei RIFIUTI INGOMBRANTI E I RAEE è necessario prenotarsi contattando Rieco al numero verde sopra indicato.
Per agevolare lo smaltimento degli ingombranti, è stato creato un calendario di giornate ecologiche. Il servizio sarà fruibile dalle ore 08:00 alle ore 11:00.
Calendario giornate ecologiche:

  • giovedì 05 gennaio: Ingombranti Villa Raspa – Parcheggio Frascone
  • giovedì 12 gennaio: Raee Spoltore – Parcheggio Comune
  • giovedì 26 gennaio: Ingombranti Santa Teresa – Zona Industriale
  • mercoledì 01 febbraio: Ingombranti Spoltore – Parcheggio Comune
  • giovedì 09 febbraio: Raee Villa Raspa – Parcheggio Frascone
  • giovedì 16 febbraio: Ingombranti Santa Teresa – Zona Industriale
  • giovedì 02 marzo: Ingombranti Villa Raspa – Parcheggio Frascone
  • giovedì 16 marzo: Raee Santa Teresa – Zona Industriale
  • mercoledì 29 marzo: Ingombranti Spoltore – Parcheggio Comune
  • giovedì 06 aprile: Ingombranti Santa Teresa – Zona Industriale
  • sabato 22 aprile: Ingombranti Villa Raspa – Parcheggio Frascone
  • venerdì 28 aprile: Raee Spoltore – Parcheggio Comune

3.1.f Istruzioni per un corretto conferimento
Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto chiusure

Al seguente link è possibile accedere alle istruzioni per il corretto conferimento:
Guida alla raccolta differenziata

Al seguente link è possibile accedere alle FAQ:
https://www.riecospa.it/site/faq-generiche/

3.1.g Carta della qualità del servizio
Carta della qualità del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani di cui all’articolo 5 del TQRIF, liberamente scaricabile

Carta della qualità del servizio integrato di Gestione dei Rifiuti Urbani

3.1.h Percentuale di differenziata
Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso, calcolata come indicato all’Articolo 10, commi 10.1 e 10.2

Per visualizzare tutti i dati, è necessario cliccare sul seguente link.

3.1.i Calendario e orari pulizia strade
Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta.

Di seguito si riporta un estratto del Piano Programma Organizzativo della Società incaricata del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade, riportante le frequenze e le modalità per lo svolgimento di tale servizio.
Spazzamento e lavaggio

3.1.j Regole per il calcolo della tariffa e riduzioni
Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili.

Le tariffe sono deliberate annualmente dal Consiglio Comunale. Per le utenze domestiche il calcolo avviene moltiplicando la tariffa unitaria (composta da una parte fissa ed una variabile) per la superficie calpestabile detenuta espressa in metri quadrati, tenendo conto anche del numero dei componenti il nucleo familiare.
In particolare, si evidenziano le modalità di calcolo dei componenti:

  • Residenti - si tiene conto del numero dei componenti del nucleo famigliare risultanti dall’anagrafe comunale;
  • Non residenti - salvo diversa dichiarazione, sulla base della superficie dell’alloggio, comprensiva delle pertinenze, si calcolano: un occupante per superficie fino a 60mq, due occupanti per superficie fino a 90mq, tre occupanti per superficie fino a 120mq, oltre 120mq quattro occupanti.

    Per le utenze non domestiche il calcolo avviene moltiplicando la tariffa unitaria (composta da una parte fissa ed una variabile) per la superficie calpestabile detenuta espressa in metri quadrati, sia che si tratti di locali sia di aree scoperte operative.
    Alla tassa si aggiunge il 5% a titolo di Tributo provinciale per l’Esercizio delle Funzioni Ambientali (TEFA), che viene riversato alla Provincia.

3.1.k Eventuali riduzioni tariffarie agli utenti in stato di disagio economico e sociale
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste.

Per eventuali riduzioni (ad es. abitazioni per uso stagionale) è possibile consultare il  regolamento in vigore di seguito riportato.

3.1.l Atti approvazione tariffa
Estremi degli atti di approvazione della tariffa per l’anno in corso e degli ultimi 3 anni

TARI 2022 - Tariffe
TARI 2021 - Tariffe
TARI 2020 - Tariffe

3.1. m Regolamento Tari
Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva emanato ai sensi dell’articolo 1, comma 668, della legge n. 147/13.

Regolamento Tari

3.1. n Modalità di pagamento ammesse
Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza della modalità di pagamento gratuita prevista dal TQRIF

Il contribuente è tenuto a versare la Tari dell’annualità di riferimento in unica soluzione o in rate, secondo le tempistiche e le modalità disposte da apposita deliberazione di Consiglio Comunale.
A tale scopo si rimanda alla sezione della pagina Web del Comune associato al servizio tributi,
www.comune.spoltore.pe.it sezione tributi-canoni-tariffe, dove sono pubblicati delibere tariffarie e regolamenti.

Il pagamento avviene mediante modello F24 semplificato e precompilato, che viene recapitato, assieme all’avviso, presso la residenza di ciascun contribuente. In caso di mancata ricezione dell’invito di pagamento è opportuno recarsi presso l’ufficio in tempo utile, prima delle scadenze previste dal vigente regolamento, per riceverne copia.

I modelli F24 possono essere pagati senza alcuna commissione presso:

  • Sportello bancario
  • Sportello postale
  • Per via telematica

Per i residenti all'estero il pagamento del tributo può essere effettuato mediante bonifico bancario intestato a:
Comune di Spoltore su Banca Popolare di Bari - Servizio di Tesoreria Comunale
IBAN IT 06 S 05424 04297 000050002223 - BIC/SWIFT BPBAIT3B

La causale di versamento deve riportare: Codice tributo: 3944 - Tari anno____

Comune I922

Codice fiscale o partita IVA

3.1. o Scadenze per il pagamento
Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso
 

Per l'anno 2022 l’acconto TARI è stata richiesto in pagamento con avvisi di versamento spontaneo inviati nel mese di agosto 2022. Tale acconto è calcolato sulla base delle tariffe relative all'anno precedente, da pagare in tre rate alle seguenti scadenze:

  • 10 agosto 2022
  • 10 ottobre 2022
  • 10 dicembre 2022

L’omesso e/o ritardato pagamento della TARI comporta l’applicazione di una sanzione da parte del Comune, previa notifica di avviso di accertamento, pari al 30% della tassa non pagata o pagata in ritardo, ridotta al 15% per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 90 giorni e ulteriormente ridotta ad 1/15 per ogni giorno di ritardo per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 15 giorni, nonché degli interessi sul tributo non versato calcolato al tasso legale con maturazione giorno per giorno.
I Contribuenti che non abbiano versato nei termini, o abbiano effettuato versamenti parziali dei tributi comunali, possono sanare la violazione, mediante l’applicazione del ravvedimento operoso pagando il tributo non versato maggiorato della sanzione ridotta, differenziata come sotto riportata, nonché degli interessi calcolati al tasso legale con maturazione giorno per giorno.

Il ravvedimento operoso é da intendersi quale adempimento spontaneo ed utilizzabile solo se la violazione di omesso, parziale o tardivo versamento del tributo non sia stata già contestata dall’Ente e comunque non siano iniziate attività amministrative di accertamento delle quali il contribuente abbia avuto formale informativa.

Anche per il pagamento della Tari vi è un preciso
termine di prescrizione, ovvero un periodo trascorso il quale il Comune non potrà più inviare avviso di accertamento al contribuente per richiedere il pagamento degli importi evasi.
L’invito a
pagare la Tari può essere effettuata entro la fine del quinto anno successivo a quello della violazione. 
Il termine di prescrizione per la Tari non pagata regolarmente è quindi di cinque anni così come previsto per gli altri tributi locali. La richiesta di pagamento dovrà essere inviata dal Comune tramite
raccomandata con avviso di ricevuta.

3.1. p Informazioni per omesso pagamento
Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto

Successivamente alla scadenza del termine di pagamento della TARI, finché la violazione non venga contestata dall’Ente, è possibile regolarizzarsi usufruendo del cosiddetto “Ravvedimento operoso” che prevede sanzioni ridotte e interessi minimi, a seconda del momento in cui interviene il pagamento, secondo il prospetto riepilogativo contenuto all’interno della Carta dei Servizi di cui al precedente punto 3.1.g.

Prospetto di riepilogo del nuovo ravvedimento operoso

FATTISPECIE

MODALITÀ
RAVVEDIMENTO

SANZIONI

INTERESSI

Omesso/parziale
versamento
RAVVEDIMENTO SPRINT

Versamento entro 15 giorni
dalla scadenza del tributo dovuto

0,1% per ogni giorno fino al
quindicesimo

calcolati a giorni,
per i giorni di ritardo
(solo sul tributo)

Omesso/parziale
versamento
RAVVEDIMENTO BREVE

Versamento entro 30 giorni
dalla scadenza del tributo dovuto

1/10 del 15% = 1,50%

calcolati a giorni,
per i giorni di ritardo
(solo sul tributo)

Omesso/parziale
versamento
RAVVEDIMENTO INTERMEDIO

Versamento entro 90 giorni
dalla scadenza del tributo dovuto

1/9 del 15% = 1,67%

calcolati a giorni,
per i giorni di ritardo
(solo sul tributo)

Omesso versamento
RAVVEDIMENTO ORDINARIO

Versamento oltre 30 giorni dalla scadenza del tributo dovuto, ma entro l’anno

1/8 del 30% = 3,75%

calcolati a giorni,
per i giorni di ritardo
(solo sul tributo)

Omesso versamento
RAVVEDIMENTO ULTRANNUALE

Versamento entro il termine di presentazione della dichiarazione successiva, ma entro 2 anni

1/7 del 30% = 4,29%

calcolati a giorni,
per i giorni di ritardo
(solo sul tributo)

Omesso versamento
RAVVEDIMENTO LUNGO

Versamento oltre i 2 anni del termine di presentazione della dichiarazione e fino a 5 anni

1/6 del 30% = 5,00%

calcolati a giorni,
per i giorni di ritardo
(solo sul tributo)

                                                                 Prospetto di riepilogo dei tassi legali di interesse

dal 01/01/2015 al 31/12/2015

0,50%

dal 01/01/2016 al 31/12/2016

0,20%

dal 01/01/2017 al 31/12/2017

0,10%

dal 01/01/2018 al 31/12/2018

0,30%

dal 01/01/2019 al 31/12/2019

0,80%

dal 01/01/2020 al 31/12/2020

0,05%

dal 01/01/2021 al 31/12/2021

0,01%

dal 01/01/2022 al 31/12/2022

1,25%

dal 01/01/2023

5%

Il pagamento della sanzione ridotta deve essere eseguito contestualmente alla regolarizzazione del pagamento del tributo o della differenza, quando dovuti, nonché al pagamento degli interessi moratori calcolati al tasso legale con maturazione giorno per giorno.
Se il contribuente ha già ricevuto la notifica di atti di accertamento, il ravvedimento non è più possibile.

Il pagamento e la regolarizzazione di cui sopra non precludono l’inizio o la prosecuzione di accessi, verifiche o altre attività amministrative di controllo e accertamento.

3.1. q Segnalazione errori importi
Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rettifica degli importi addebitati, liberamente accessibile e scaricabile, nonché le tempistiche e le modalità di rettifica degli importi non dovuti da parte del gestore

In caso di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, gli utenti possono effettuarne segnalazione ad uno dei seguenti indirizzi: 

Nel caso in cui sia dovuto un rimborso utilizzare il seguente modello di richiesta:
Modello richiesta di compensazione/rimborso

 3.1. r Documenti di riscossione online
Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione.

È possibile richiedere l'invio degli avvisi di pagamento Tari ai seguenti indirizzi di posta elettronica, allegando copia di un documento di identità in corso di validità del richiedente:

3.1. s Comunicazioni ARERA
Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica 3 del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti; in tali casi il testo della comunicazione viene reso noto al gestore tramite il sito internet dell’Autorità e deve essere pubblicato sul sito internet dei soggetti di cui al precedente comma 2.2 entro 30 (trenta) giorni solari dalla pubblicazione sul sito internet dell’Autorità.

Le comunicazioni dell'Autorità sono consultabili al seguente link: https://www.arera.it/it/elenchi.htm?type=stampa-23

3.1. t Pronto intervento
I recapiti telefonici per il servizio di pronto intervento, gli interventi di competenza del gestore, con indicazione di quelli che possono essere attivati direttamente dall’utente, secondo quanto previsto dall’articolo 49 del TQRIF
.

Numero verde gratuito Comune di Spoltore: 800 255 684
Numero verde gratuito Rieco S.p.A.: 800 521 506

3.1. u Schemi regolatori - Obblighi di qualità contrattuale e tecnica
Il posizionamento della gestione nell’ambito della matrice degli schemi regolatori, di cui all’articolo 3 del TQRIF.

Il Comune di Spoltore è collocato all'interno dello Schema regolatore.

3.1.v Standard di qualità
Gli standard generali di qualità di competenza del gestore ai sensi del TQRIF, ivi inclusi gli eventuali standard aggiuntivi o migliorativi individuati dall’Ente territorialmente competente, e il grado di rispetto di tali standard, con riferimento all’anno precedente
.

Standard di qualità

3.1. w La tariffa media
La tariffa media applicata alle utenze domestiche del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani e l’articolazione dei corrispettivi applicati alle utenze domestiche e non domestiche
.

Si rinvia al precedente punto 3.1.j Regole per il calcolo della tariffa e riduzioni

3.1.
x Rateizzazione dei pagamenti

Modalità e termini per l’accesso alla rateizzazione degli importi

Nel Nuovo Regolamento generale delle entrate tributarie comunali, è prevista la possibilità di ripartire il pagamento delle somme dovute dai debitori, previa specifica domanda dell’interessato. Di seguito il Regolamento completo.

Regolamento generale delle entrate tributarie

3.1. y Richieste di attivazione, variazione e cessazione dell’utenza
Modalità e termini per la presentazione delle richieste di attivazione, variazione e cessazione del servizio

Le richieste possono essere effettuate presso l’Ufficio Tari. La modulistica può essere richiesta direttamente allo sportello comunale ovvero può essere consultata sul sito del Comune di Spoltore nella sezione dedicata  Tributi – canoni e tariffe